lunedì 28 marzo 2011

MV Agusta Brutale 1133 Evo-CA by Moto Corse

L'ultima special creata dal celebre atelier italo nipponico Moto Corse è basata sulla splendida MV Agusta Brutale 1078 RR. Alla naked varesina sono state apportate parecchie migliorie che hanno interessato sia l'estetica che le performance del quattro cilindri.
Il look della moto, nata dalla matita di Massimo Tamburini, è rimasto sostanzialmente invariato: la nuova livrea è interamente costituita da parti in carbonio su trasparente lucido ed opaco con finiture oro, arricchita da numerosi accessori CNC in ergal-titanio. Le componenti standard sostituite sono 60.

Dal punto di vista ciclistico la "cura" Moto Corse è caratterizzata da un insieme di parti speciali che non sfigurerebbero su una moderna MotoGp.
All'anteriore troviamo una forcella Ohlins "road & track" pluriregolabile dal diametro di 43 mm, mentre al posteriore è presente un monoammortizzatore della stessa marca, denominato TTX. Quest'ultimo è una novità assoluta ed è stato realizzato da Moto Corse (con la collaborazione di Andreani Group) con un'asta link, ricavata dal pieno in alluminio/titanio, per regolare l'altezza.

L'impianto frenante è composto da dischi carbon-ceramici Sicom Tdrive 320 x 6,3 mm di nuova generazione, morsi da pinze Brembo Racing monoblocco nichelate con interasse di 100 mm e pistoni in titanio P4 32/36.

Il quattro cilindri italiano ha ricevuto un'importante rivisitazione: la cilindrata è stata portata a 1.133 cc attraverso il montaggio di un "big bore kit" marchiato HRT con alesaggio di 81mm, gestito da una centralina plug and play Microtec con mappa personalizzata. La potenza raggiunta e la relativa coppia motore sono passate rispettivamente da 154 CV e 117 Nm a 171 CV e 127 Nm.

La particolarità di questa special è rappresentata dalla frizione multidisco a secco, splendida da vedere e sicuramente anche da sentire!

Francè




















Foto: Moto Corse

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...